Enrico Zanetti a Repubblica: "Liberalizzazioni timide. Così il ddl Concorrenza è un regalo alle lobby"

Dal nostro punto di vista le liberalizzazioni di mercato sono un obiettivo fondamentale in un'ottica di crescita duratura del Paese.
Senza questo tipo di interventi strutturali le politiche fiscali espansive rischiano di essere inutili: finiremo per fare deficit senza incentivare la crescita.
Ci aspettiamo che il governo non li blocchi con pareri negativi. In particolare ci siamo concentrati sulla battaglia per la liberalizzazione dei farmaci di fascia C, perché la consideriamo un importante cambio di passo, una questione simbolo. Con una piena liberalizzazione gli utenti potrebbero risparmiare 500 milioni l'anno.

Leggi tutto: Enrico Zanetti a Repubblica: "Liberalizzazioni timide. Così il ddl Concorrenza è un regalo alle...

Festa Civica a Salerno il 26 e 27 settembre. Inizia il secondo tempo di Scelta Civica.

Festa Civica si terrà a Salerno sabato e domenica prossima. Nella due giorni, al Grand Hotel sul lungomare, saranno presenti i ministri Angelino Alfano, Pier Carlo Padoan - il sabato - e Maria Elena Baschi che parteciperà alla tavola rotonda sulle riforme in programma domenica. Con il sottosegretario Ivan Scalfarotto, con Mara Carfagna di Forza Italia e l’Assessore regionale alla Formazione e Pari opportunità Chiara Marciani si parlerà invece delle tematiche connesse alle unioni civili. Parte da Salerno il secondo tempo di Scelta Civica. “Festa Civica” ha dichiarato Enrico Zanetti “è un segnale della nostra attenzione al Sud, alla Campania in particolare. Siamo convinti che, in una fase in cui si stanno polarizzando forze anti-sistema in Europa, questa esperienza di Governo trovi un suo radicamento in termini di offerta politica in vista delle amministrative”.

Leggi tutto: Festa Civica a Salerno il 26 e 27 settembre. Inizia il secondo tempo di Scelta Civica.

Enrico Zanetti al Quotidiano nazionale: "Se nel Pd c'è un micro partito d'opposizione che pensa di far mancare i numeri al governo, esca dalla maggioranza"

Nel momento in cui si fa un'operazione radicale eliminando la Tasi, sarebbe masochistico accompagnarla a una rimodulazione del quadro complessivo. Darebbe la percezione di un governo che toglie le tasse da una parte per metterle da un'altra. Ne ho parlato con il premier che ha compreso il nodo politico. Una soluzione potrebbe essere quella di accorpare Tasi e Imu sugli immobili diversi della prima casa superando l'inutile complicazione generata dal governo Letta. Noi il senato l'avremmo abolito. Se la battaglia politica interna al Pd bloccherà il processo, il presidente Mattarella farà le sue valutazioni. Se Ncd non sostenesse le riforme costituzionali farebbe una figura anche peggiore, ma Alfano e la Lorenzin hanno detto che sono ipotesi fantasiose.

Leggi tutto: Enrico Zanetti al Quotidiano nazionale: "Se nel Pd c'è un micro partito d'opposizione che pensa...

Enrico Zanetti: “No all'aumento delle tasse sul patrimonio. Avanti spending e deficit. Priorità al reddito da lavoro e alla produzione”

I temi sulla spesa pubblica sono due: uno è quello del miglioramento di efficienza, l’altro è quello della sua riduzione. Quali saranno i tagli da fare sarà una questione che entrerà a breve nel vivo. Intanto, per quanto mi riguarda, sulla questione dei servizi, credo sia meglio tagliare la spesa improduttiva che, da un lato, inciderà certamente sulla vita di alcuni cittadini e, dall’altro, libererà risorse a favore di chi lavora e produce. Non si può più pensare di tenere in piedi un sistema di società partecipate per creare artificialmente lavoro. Bisogna uscire da questa logica assistenziale ed entrare in una logica di mercato. Ribadisco che oggi il punto non è alzare ulteriormente le tasse, ma abbassarle, dando priorità al reddito da lavoro e alla produzione.

Leggi tutto: Enrico Zanetti: “No all'aumento delle tasse sul patrimonio. Avanti spending e deficit. Priorità...

Enrico Zanetti a Il Mattino: "Il punto di partenza dev'essere la spending review, non la flessibilità sul deficit. Giù le tasse ma se ci sono le coperture"

Voglio sottolineare che condividiamo come Scelta Civica il piano triennale di riduzione fiscale, meno la gerarchia delle coperture. Condivido la scelta della riduzione della pressione sugli immobili, ma sarebbe opportuno distribuire le risorse in modo diverso. Togliere la Tasi sulla prima case vale 3,4 miliardi. Penso che 1,2 miliardi di questi possano essere più utilmente investiti per rendere totalmente deducibile l'Imu per i capannoni, che oggi è al 20%, dal reddito d'impresa. Resterebbero 2,2 miliardi che andrebbero ad abbattere le tasse sulla prima casa per oltre due temi di italiani. E sarebbe più equo ed efficiente economicamente. Renzi invece è molto netto nel voler togliere la Tasi a tutti. Credo che ci sia spazio per ridiscuterne in Parlamento con spirito costruttivo, non come fa la sinistra dem.

Leggi tutto: Enrico Zanetti a Il Mattino: "Il punto di partenza dev'essere la spending review, non la...

Il Gazzettino: "Tasse, il piano Zanetti: soltanto tre aliquote"

Un piano dettagliato è stato messo a punto da Enrico Zanetti, sottosegretario all'Economia e segretario di Scelta civica. L’idea di base è semplice: unificare al 27%, ovvero al livello più basso, l'aliquota nominale da applicare sull’intera porzione di reddito imponibile che va dai 15 mila ai 75 mila euro. Complessivamente le aliquote del nuovo sistema sarebbero tre, restando in vigore quella del 23% per lo scaglione fino a 15 mila e la massima (43%) oltre i 75 mila euro. La riduzione delle aliquote equivale ad un fisco più leggero ma anche più comprensibile per i cittadini chiamati ogni anno a versare allo Stato una quota dei propri guadagni. Avrebbero un beneficio effettivo circa 8 milioni di contribuenti. contro i poco più di 10 milioni di lavoratori dipendenti che hanno usufruito del bonus.

Leggi tutto: Il Gazzettino: "Tasse, il piano Zanetti: soltanto tre aliquote"

Altri articoli...

  1. Entro luglio una nuova iniziativa politica per le Amministrative 2016. Nuovi il simbolo e la denominazione
  2. Enrico Zanetti sul'Huffington Post: "La sciatta cialtronata della Flat tax leghista"
  3. Enrico Zanetti al Corriere: "Noi indispensabili, vogliamo un ministero"
  4. Enrico Zanetti al Gazzettino: “No all’ipotesi di allentare il patto di stabilità a chi accoglie”
  5. MISUREREMO IL GOVERNO SULLA COERENZA CONTRO I FRENATORI DELLE RIFORME
  6. ENRICO ZANETTI ELETTO SEGRETARIO NAZIONALE DI SCELTA CIVICA. I VIDEO CON L'INTERVENTO AL CONGRESSO E LA LETTERA AD ADERENTI E SIMPATIZZANTI.
  7. CONGRESSO SCELTA CIVICA. COMINCIA UNA STORIA NUOVA. GRAZIE AI TANTI CHE LA STANNO COSTRUENDO.
  8. 3600 GRAZIE !!!

Canale Video

Raccolta dei Video utili sulla mia attività da parlamentare ed materiale di approfondimento.

Guarda e partecipa +

Rassegna stampa

Gli articoli di approfondimento sulle mie attività e su Scelta Civica Venezia tratti da giornali e portali online.

Consulta +

Approfondimenti

Leggi i miei interventi e approfontisci le tematiche sulle quali sto lavorando.

Approfondisci +

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie.
In alternativa, premendo su ‘Cookie Policy’, potrai leggere la cookie policy per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.