IL TUC E GLI STRANAMORE FISCALI DEL PDL. INTERVENTO DI ENRICO ZANETTI SU FORMICHE.NET

Pubblichiamo l'articolo uscito sul portale www.formiche.net. ll fiscalista e deputato di Scelta Civica, Enrico Zanetti, legge e analizza le ultime novità tributarie della casa e un po' s'imbufalisce...

Con il Tuc del Pdl si bastonano in modo feroce gli inquilini e si fanno pagare i proprietari di prime case addirittura di più di quanto prevedeva la già infelice Tasi del governo: complimentoni alle sentinelle antitasse de no’ altri.

LA NORMA PIDIELLINA

Basta leggere il comma 7 dell’articolo 21 della legge di stabilità, così come il Pdl propone di riscriverlo: “I soggetti passivi dell’imposta sono: gli utilizzatori a qualsiasi titolo degli immobili con un’aliquota dell’1,5 per mille, e i proprietari degli stessi con un’ulteriore aliquota dell’1 per mille, con esclusione, per quest’ultima, delle unità immobiliari adibite ad abitazione principale”.

SI ESCLUDE LA PRIMA CASA?

Non serve essere dei filologi per comprendere che l’esclusione prima casa riguarda solo l’1 per mille aggiuntivo che grava sui proprietari in quanto tali, mentre l’1,5 per mille resta dovuto dagli utilizzatori a qualsiasi titolo, quindi tanto gli inquilini quanto i proprietari, quando utilizzano direttamente l’immobile sulla base del titolo di proprietà.


QUALCHE CONFRONTO TECNICO

E d’altro canto perché mai un inquilino che utilizza la casa di un altro dovrebbe pagare la salata componente sui servizi indivisibili, mentre un proprietario che utilizza casa sua no.
E così alla fine un proprietario paga sulla sua abitazione principale addirittura uno 0,5 per mille in più della già iniqua TASI.

CONCLUSIONE POLITICA

Sono anni che i dottor Stranamore del Pdl scrivono norme fiscali con i piedi, giungendo spesso a risultati antitetici a quelli che dichiarano, ma direi che stiamo veramente arrivando a vette di pressappochismo mai raggiunte prima.

Enrico Zanetti

deputato di Scelta Civica

Share

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie.
In alternativa, premendo su ‘Cookie Policy’, potrai leggere la cookie policy per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.