CARTELLE ESATTORIALI, ZANETTI-SOTTANELLI: ''LA NORMA DEL GOVERNO FAVORISCE I GRANDI EVASORI, E' INVOTABILE''

Enrico Zanetti e Giulio Sottanelli, componenti della Commissione Finanze di Montecitorio: "provvedimento ingiusto, stupisce il parere negativo al nostro emendamento a favore delle famiglie e micro-imprese".

"Così com'è attualmente formulata, la norma sulla cosiddetta rottamazione delle cartelle serve solo a una ristrettissima platea di debitori che hanno importi iscritti a ruolo elevatissimi e scaduti da molto tempo.

Difficile pensare a una facilitazione più ingiusta di questa e stupisce veramente che il Governo la difenda e al tempo stesso dia parere negativo all'emendamento di Scelta Civica che si propone all'opposto di renderla più conveniente per i piccoli debitori, quali famiglie e micro-imprese, rispetto ai grandi evasori, attraverso un meccanismo di abbattimento delle sanzioni che diminuisce all'aumentare del debito verso l'Erario.


Se non passano le nostre modifiche, come pure auspichiamo assai fortemente, ci auguriamo che venga allora eliminata in toto la disposizione, perché così com'è ora configurata è semplicemente invotabile".

Share

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie.
In alternativa, premendo su ‘Cookie Policy’, potrai leggere la cookie policy per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.