Zanetti a La Nuova Venezia - Mattino di Padova - Tribuna di Treviso «Contro il vecchio Cda avviare subito l’azione di responsabilità»

Il governo osserva con grande lo scacchiere veneto del credito. Se il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha espresso soddisfazione per la trasformazione in Spa di Veneto Banca, «un scelta convinta che segue quelle già decisa da Ubi», a riaprire la polemica con l'istituto di Montebelluna è Enrico Zanetti, deputato veneziano, socio di VB e Sottosegretario all'Economia.

«Come ho detto anche a caldo, ribadisco che l'assemblea di sabato di Veneto Banca è da leggersi come un passaggio molto positivo. Su una cosa però voglio essere chiaro: la nuova dirigenza ha il preciso dovere di avviare in tempi rapidissimi e senza alcuno sconto una azione di responsabilità con i contro fiocchi verso i precedenti amministratori e organi dì controllo» afferma Enrico Zanetti, Segretario politico di Scelta Civica.

 

«Dopo le parole di dura accusa che il presidente Bolla e l'amministratore delegato Carrus hanno usato durante l’assemblea e dopo i numerosi interventi dei soci, tutti applauditissimi su questo punto, qualsiasi ritardo o timidezza su questo fronte» prosegue Zanettj, «rappresenterebbe una autentica truffa nel confronti di migliaia di soci che hanno votato con la testa e con il cuore invece che con la pancia, ma proprio per questo meritano ancora più rispetto. Se ciò non dovesse accadere sarò il primo a organizzare manifestazioni di protesta insieme a tutti i soci, perché in questo caso non c'è governo o opposizione che tenga», conclude Zanetti, il Cda di Veneto Banca, venerdì sera, si era concluso proprio con l'impegno ad affidare al legale l'avvio della procedura di responsabilità nei confronti del vecchio Cda guidato da Consoli e Trinca. Che sia giunto li momento di «punire i colpevoli» lo conferma anche il governatore di Bankitalia Ignazio Visto.

Share

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie.
In alternativa, premendo su ‘Cookie Policy’, potrai leggere la cookie policy per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.