INTERPELLANZA DI ENRICO ZANETTI SULLA MANCATA PROCLAMAZIONE DI UN NUOVO CONSIGLIO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Di seguito il testo e il video della interrogazione urgente al Ministero della Giustizia che ho presentato sulla questione della mancata proclamazione di un nuovo Consiglio Nazionale discussa in Aula il 6 giugno.

Il sottoscritto chiede di interpellare il Ministro della giustizia per sapere, premesso che:

con D.M. 14 luglio 2012 il Ministero della Giustizia stabilì per il giorno 15 ottobre 2012 le elezioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili per il periodo 2013 – 2016, fissando altresì nella data del 15 settembre 2012 il termine ultimo per la presentazione delle liste;
entro tale termine venivano presentate quattro liste, due per l’elezione della componente dottori e due per l’elezione della componente ragionieri del Consiglio Nazionale (il Consiglio Nazionale è composto da 21 membri di cui 14 dottori commercialisti e 7 ragionieri; per questa tornata elettorale è previsto l’apparentamento tra una lista dottori e una lista ragionieri, l’apparentamento comporta che, ai fini del risultato elettorale, si sommino i voti ricevuti dalle liste apparentate)

Leggi tutto: INTERPELLANZA DI ENRICO ZANETTI SULLA MANCATA PROCLAMAZIONE DI UN NUOVO CONSIGLIO DEI DOTTORI...

INTERROGAZIONE ZANETTI PER REVISIONE AL RIBASSO COEFFICIENTI DI REDDITO SOCIETA' NON OPERATIVE

In occasione del Question Time settimanale in Commissione Finanze, ho chiesto al MEF se non ritiene opportuno valutare una revisione al ribasso dei coefficienti di rendimento figurativo che concorrono a determinare la soglia di ricavi sotto la quale scatta la presunzione fiscale della natura di comodo di una società, nonché se non ritiene opportuno eliminare la norma che lo scorso giugno 2011 ha ampliato questa presunzione anche alle società che chiudono in perdita per tre periodi di imposta consecutivi. Ciò in considerazione del fatto che la crisi economica ha reso ancor più irrealistici i comunque sin dal principio troppo elevati coefficienti (anche per gli studi di settore, del resto, si sono introdotti appositi correttivi) ed ha reso tutto, tranne che ragionevole indizio di malversazione, il fatto che una società chiuda in perdita per tre periodi consecutivi. (Ascolta l'intervista su Radio Radicale)

Leggi tutto: INTERROGAZIONE ZANETTI PER REVISIONE AL RIBASSO COEFFICIENTI DI REDDITO SOCIETA' NON OPERATIVE

INTERROGAZIONE . RITARDI RILASCIO AGGIORNAMENTI SOFTWARE PER COMPILAZIONE STUDI DI SETTORE

Qui di seguito il testo dell'interrogazione presentata con i colleghi di Scelta Civica Sottanelli e Sberna sui ritardi nel rilascio degli aggiornamenti software per la compilazione degli studi di settore e la risposta che il Ministero ha delegato all'Agenzia delle entrate.
Tra un rinvio normativo e l'altro, in perfetto burocratese spinto, sembrerebbe voler dire che tutto procede secondo i piani.
Staremo a vedere, perché tutti gli ultimi anni hanno dimostrato l'esatto contrario.
Questa volta però, con la nostra interpellanza ad un mese dalla scadenza, abbiamo voluto prenderci per tempo per dare a Ministero e Agenzia la possibilità di prendersi per tempo a loro volta, se proroga dovesse essere.
Ecco perché, se alla fine ci si ridurrà anche questa volta con proroghe dell'ultimo minuto, sarà doppiamente ingiustificato e ingiustificabile. Speriamo non accada, sarebbe una presa in giro.

Leggi tutto: INTERROGAZIONE . RITARDI RILASCIO AGGIORNAMENTI SOFTWARE PER COMPILAZIONE STUDI DI SETTORE

EQUITALIA. RISOLUZIONE DELLA COMMISSIONE FINANZE.

Di seguito il testo della Risoluzione approvata il 22 maggio 2013 all'unanimità dalla Commissione Finanze in materia di riscossione tributaria.
L'opera di mediazione tra il Presidente Capezzone (PDL), il sottoscritto e Causi (Capo delegazione PD) ha prodotto un testo che impegna il Governo su molti importanti principi per avere presto una riscossione comunque efficiente, ma non per questo feroce.
Dall'impignorabilità della prima casa, alla revisione degli aggi e delle altre "sanzioni improprie"; dal ripensamento della governance di Equitalia all'attenuazione della riscossione frazionata anche se si fa ricorso e si è in pendenza di giudizio.
Alcuni di questi principi potranno essere sviluppati nell'ambito del disegno di legge delega per la riforma del sistema fiscale che tornerà presto all'esame della Commissione.
Altri potranno essere sviluppati direttamente dal Governo, presente al dibattito in Commissione nella persona del Viceministro Casero.
Su tutti terremo alta la nostra attenzione affinché trovino presto concreta attuazione.
Enrico Zanetti
Vicepresidente Commissione Finanze Camera

Leggi tutto: EQUITALIA. RISOLUZIONE DELLA COMMISSIONE FINANZE.

ZANETTI PRESENTA UNA PROPOSTA DI LEGGE COSTITUZIONALE PER LA GARANZIA DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE

Pubblichiamo il testo della proposta di legge costituzionale d'iniziativa di Enrico Zanetti in materia di princìpi generali della legislazione tributaria per la garanzia dei diritti del contribuente

Modifica all'articolo 53 della Costituzione in materia di princìpi generali della legislazione tributaria per la garanzia dei diritti del contribuente

Circa tredici anni fa veniva approvata la legge 27 luglio 2000, n. 212, recante lo statuto dei diritti del contribuente, ma dalla sua entrata in vigore, secondo la stessa Associazione dei magistrati tributari, è stata troppe volte disattesa ed elusa: sono più di quattrocentocinquanta, infatti, le disposizioni ad essa contrarie approvate in questi anni, di cui la gran parte riguardanti il divieto di emanare norme retroattive e quello di allungare (ex post) i termini di prescrizione o di decadenza per gli accertamenti fiscali

Leggi tutto: ZANETTI PRESENTA UNA PROPOSTA DI LEGGE COSTITUZIONALE PER LA GARANZIA DEI DIRITTI DEL CONTRIBUENTE

PROPOSTA DI LEGGE ZANETTI IN MATERIA DI CONTRASTO ABUSO DI DIRITTO

Pubblichiamo il testo della proposta di legge quadro in materia di contrasto dell'elusione fiscale e dell'abuso del diritto in materia tributaria presentata da Enrico Zanetti

La presente proposta di legge trae la sua origine dalla necessità di dare certezza agli operatori economici e alla stessa amministrazione finanziaria in relazione al complesso tema dell’elusione fiscale, dopo che, ormai quasi cinque anni fa, la Suprema Corte di cassazione ha consolidato un orientamento giurisprudenziale che afferma l’esistenza di un principio generale che consente di contrastare le condotte che abusano del diritto tributario, per finalità di illecito risparmio fiscale, facendolo derivare direttamente dal dettato dell’articolo 53 della Costituzione.

Leggi tutto: PROPOSTA DI LEGGE ZANETTI IN MATERIA DI CONTRASTO ABUSO DI DIRITTO

DAL DECRETO PAGAMENTI PA UN SEGNALE DI DISCONTINUITA'

La dichiarazione finale di voto che ho fatto a nome del Gruppo Scelta Civica sulla conversione in legge del DL sui pagamenti dei debiti della PA. Dopo sei anni ininterrotti di politiche restrittive, stiamo trasferendo 40 miliardi di disponibilità finanziarie dalle casse pubbliche a quelle del settore privato.

La cattiva austerità di bilancio del Governo Prodi (2006-2008) e quella del Governo Berlusconi (2008-2011) ha prodotto come corollario necessità di ancora maggiore austerità.

La ben diversa austerità del Governo Monti (2012) ha prodotto come corollario un provvedimento con cui si pagano ai fornitori privati 40 miliardi di arretrati che si sono generati in quegli anni. Serve aggiungere altro?

Leggi tutto: DAL DECRETO PAGAMENTI PA UN SEGNALE DI DISCONTINUITA'

FISCO: LE 7 PRIORITA' DI SCELTA CIVICA PER LA COMMISSIONE FINANZE

Certezza del diritto tributario. Semplificazione degli adempimenti. Abrogazione di norme inutili o dannose “senza costo diretto”. Riforma di Equitalia e riassetto complessivo della macchina fiscale. Inserimento in Costituzione dei principi dello Statuto del contribuente. Superamento delle difficoltà di accesso al credito per le imprese. Revisione dei criteri di tariffazione delle utenze idriche ed elettriche alle famiglie.

I deputati di Scelta Civica che fanno parte della Commissione Finanze Enrico Zanetti (Vicepresidente), Mario Sberna e Giulio Cesare Sottanelli hanno presentato stamane le 7 proposte di attività prioritarie ai fini della calendarizzazione dei lavori della Commissione.

Leggi tutto: FISCO: LE 7 PRIORITA' DI SCELTA CIVICA PER LA COMMISSIONE FINANZE

UN INUTILE ADEMPIMENTO PER LE IMPRESE. SOLO SCELTA CIVICA SI OPPONE

Ecco il dibattito in Aula con il quale ho cercato di far rimuovere dall'ottimo DL sui pagamenti alle imprese la pessima norma inserita dal M5S che impone alle imprese di compilare nella dichiarazione dei redditi pure un ulteriore prospetto riepilogativo di tutti i crediti verso le PA che al 31 dicembre di ogni anno non hanno ancora incassato.

Per noi di Scelta Civica sono le PA a dover adempiere comunicando al MEF i loro debiti, non le imprese i loro crediti. I relatori di PD e PDL tergiversano, il Governo si rimette all'Aula, i Grillini, a parole pronti a fare fuoco e fiamme contro gli adempimenti imposti da Agenzia delle Entrate ed Equitalia insistono, e alla fine l'adempimento rimane grazie al voto di PD, PDL e M5S (contrari, insieme a Scelta Civica, Sel e Lega). Probabilmente è perchè manco hanno capito, ma mediatate gente.

Leggi tutto: UN INUTILE ADEMPIMENTO PER LE IMPRESE. SOLO SCELTA CIVICA SI OPPONE

LA "PASSIONE RIFORMISTA" DI SCELTA CIVICA. INTERVENTO IN AULA DI ENRICO ZANETTI, DISCUSSIONE DEL DEF 2013

Seduta del 6 maggio 2012
Discussione generale sul Documento Economico Finanziario 2013

Presidente, Colleghi,

lo stallo istituzionale durato circa due mesi ci porta oggi a discutere un Documento Economico Finanziario predisposto dal Governo uscente invece che da quello subentrato.

L’inevitabile e più che ragionevole conseguenza è quella di un Documento assai più dettagliato nell’illustrare le politiche che ci hanno portato a questo stadio e le riforme che sono state già varate, piuttosto che le politiche che caratterizzeranno il domani prossimo e venturo, nonché le riforme da attuare per corroborarle.

Considerati i tanti condivisibili propositi enunciati dal nuovo Presidente del Consiglio dei Ministri, in occasione della discussione sulla fiducia al Governo, è evidente che si renderà necessario quanto prima un aggiornamento della situazione, a cominciare dal Piano Nazionale di Riforma.

Leggi tutto: LA "PASSIONE RIFORMISTA" DI SCELTA CIVICA. INTERVENTO IN AULA DI ENRICO ZANETTI, DISCUSSIONE DEL...

Pagina 3 di 3

Attività parlamentari

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie.
In alternativa, premendo su ‘Cookie Policy’, potrai leggere la cookie policy per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.